Volentieri riportiamo l’esperienza di accoglienza di profughi siriani della Casa Evangelica Valdese di Vittoria (RG), raggiungibile al link sottoriportato.

Rappresenta un vivace e concreto esempio di cosa avviene quando non ci si arrende alla guerra ed al senso di impotenza e ineluttabilità che spesso essa induce. Le vittime di ogni guerra, di ogni povertà, di ogni orrore non sono statistiche, sono persone con nomi e cognomi, famiglie, storie, dolori e speranze, sogni infranti e sogni ancora possibili.

Il nostro nemico non è lontano, sui campi di battaglia, è qui, molto vicino a noi  : è l’indifferenza!

C’è chi non si arrende.

https://sites.google.com/a/diaconiavaldese.org/newsletter-diaconia-valdese-aprile-2018/corridoi-umanitari-a-vittoria